Padiglioni

Home / Padiglioni

PADIGLIONI DELLA CREATIVITÀ

L’Unesco Creative Cities Conference di Fabriano uscirà dagli alberghi e dai centri congressi per essere accolto dalla città e dalle sue bellezze. Il tutto sarà possibile grazie a un significativo intervento urbano: per l’occasione, e per sperimentare dinamiche nuove del vivere la città ed i suoi luoghi più belli, verranno allestiti Sette Padiglioni della Creatività.

Ogni padiglione sarà rappresentativo di una categoria del network e sorgerà in un luogo simbolico per lo sviluppo creativo di Fabriano. I padiglioni raffigureranno attraverso immagini, prodotti e contenuti multimediali la ricchezza e le peculiarità delle città del mondo appartenenti alle sette categorie del Network.

Gli allestimenti saranno realizzati dai migliori progettisti e professionisti, coinvolti attraverso concorsi di idee e progetti nazionali. Anche le città italiane del Network, a seconda della categoria, collaboreranno a rendere ancora più ambiziosi gli obiettivi dei padiglioni, attraverso progetti di cooperazione internazionale con le altre città della rete.

I Padiglioni

I Padiglioni saranno allestiti in modo da favorire opportunità di partecipazione, relazione e incontro tra i delegati e gli operatori economici e stakeholder interessati.

Il Coordinamento delle Città Creative UNESCO Italiane contribuirà ai Padiglioni della Creatività lanciando dei bandi tematici dedicati a coinvolgere i creativi di tutto il mondo nella realizzazione di opere, progetti ed iniziative, installazioni e allestimenti che saranno esposte nei Padiglioni della Creatività.

I Padiglioni della Creatività ospiteranno inoltre i materiali, le storie e i progetti delle Città Creative di tutto il mondo, grazie alla collaborazione dei Cluster.

Artigianato ed Arti Popolari: ospitato presso il Museo della Carta e della Filigrana, che tramanda la secolare tradizione della carta di Fabriano, la prima carta fabbricata in Occidente nel XIV secolo, e della filigrana, il marchio artistico degli antichi mercanti medievali.

Design: ospitato nel complesso delle Conce, dove si radunavano alcune delle industrie della Fabriano medievale, oggi sede del Fhub – Spazio di coworking e innovazione.

Musica: ospitato nella seconda ala del complesso delle Conce, in uno spazio recuperato a cura della Fondazione CARIFAC per ospitare mostre ed eventi artistici culturali.

Gastronomia: ospitato nel Mercato Coperto, l’antico mercato cittadino ancora oggi in uso, dove un tempo sorgevano le botteghe dei fabbri, a pochi metri dal fiume Giano.

Cinema: ospitato nel Cinema Montini e nel vicino Circolo culturale: per l’occasione, il Cinema Montini, storica sala da proiezione cittadina, tornerà a vivere.

Letteratura: ospitato nella Biblioteca Multimediale “Romualdo Sassi”, un centro culturale a 360° gradi situato in un antico monastero.

Media Arts: ospitate nelle piazze cittadine, le installazioni delle Città delle Media Arts trasformeranno il volto dei palazzi storici di Fabriano.

RINASCO

Nel Palazzo del Podestà, l’antica sede del governo medievale, sorgerà un padiglione speciale, curato dall’Ambasciatrice UNESCO Francesca Merloni. Questo padiglione sarà dedicato alle città che hanno saputo reagire ai cataclismi della natura o alle violenze dell’uomo, rinascendo grazie a innovazione, cultura, conoscenza e creatività.

Tanti gli incontri e gli eventi pubblici previsti in questa sede con i rappresentati delle città interessate, dove verranno presentati ed esposti anche i progetti della Fondazione Aristide Merloni realizzati per la rinascita dell’Appennino dopo il sisma del 2016.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti con il tuo indirizzo email per ricevere notizie e aggiornamenti